OCS Cold

Dal 1972 apparecchiature a pressione per la refrigerazione e il condizionamento

Ricerca & sviluppo

OCS COLD porta avanti una continua attività di ricerca e sviluppo al fine di offrire ai partner il miglior livello di tecnologia al passo con le innovazioni richieste dal mercato, in particolare nella ricerca di nuove soluzioni.

Soluzioni per Il problema del ritorno dell’olio nei circuiti frigoriferi

1.

SEPARATORE OLIO RETAX EVO PER TUBO CAPILLARE:  È indicato in particolar modo per sistemi di condizionamento e refrigerazione in cui ci sia la necessità del ritorno dell'olio in modo continuativo. Adatto ad impianti in cui non ci sono variazioni improvvise del carico frigorifero in quanto il tubo capillare è capace di adattarsi alle condizioni di lavoro. La separazione dell'olio risulta così ottimale anche nelle fasi di avviamento e di inversione di ciclo, solitamente critiche nella separazione dell'olio.  I tre stadi di filtrazione gestiscono in maniera ottimale la separazione dell'olio anche nei casi di bassa o bassissima portata di refrigerante come nei casi di bassa od elevata temperatura di scarico. Questo modello è dotato di un tubo pescante interno all'uscita del quale, in fase di installazione dovrà essere montato un tubo capillare di adeguate dimensioni la cui sezione deve essere sempre inferiore al diametro del tubo di uscita. RETAX per tubo capillare NON necessita di precarica d'olio

Soluzioni per Il problema del ritorno dell’olio nei circuiti frigoriferi

RETAX EVO per una
separazione dell'olio garantita del 99,8%
in tutte le condizioni operative

(test effettuati presso i laboratori Carel Spa che ne hanno confermato la percentuale di separazione)

2.

SEPARATORE OLIO RETAX EVO PER SENSORI OTTICI: E’ indicato per sistemi di condizionamento e refrigerazione in cui sono presenti rapide variazioni del carico frigorifero ossia quando la portata di massa di refrigerante misto ad olio abbia rapide variazioni in termini di flusso e di temperatura. Con questo separatore, una volta accumulato, l’olio ritorna al compressore in un tempo di scarico inferiore a 8-10 secondi garantendo l’integrità della resa frigorifera. Questo modello prevede l’uso di due sensori ottici e di un dispositivo di lettura per l’elaborazione del segnale e necessita dell’installazione di una valvola solenoide sulla linea di ritorno dell’olio.

Soluzioni per Il problema del ritorno dell’olio nei circuiti frigoriferi

Soluzioni per applicazioni con refrigerante R744

Soluzioni per applicazioni con refrigerante R744
Soluzioni per applicazioni con refrigerante R744

SEPARATORI OLIO PER APPLICAZIONI CON REFRIGERANTE R744:

I separatori olio per impianti transcritici e subcritici per applicazioni con refrigerante R744 sono disponibili in due versioni: ERMETICA o CON FLANGE SUPERIORI DI CHIUSURA. Dotati di attacco NPT-F per il montaggio del sensore di livello ottico, posso essere forniti anche (su richiesta) con un attacco di servizio. Progettati da OCS COLD, entrambe le versioni garantiscono:

  • Elevato fattore di coalescenza realizzato dalla cartuccia filtrante in acciaio inox
  • Sfruttamento ottimale delle pareti del separatore d’olio nel processo di separazione
  • Eliminazione delle fuoriuscite di vapori d’olio non ancora separati
  • Prolungamento della durata di vita dei compressori grazie all’elevata separazione dell’olio ed al ritorno dello stesso ai carter in tempi brevissimi
  • Ottima capacità di filtrazione delle impurità presenti nel circuito frigorifero
  • Alta percentuale di resa anche a temperature di scarico elevate (fino ad un limite massimo di 140°C a massima pressione operativa di 140bar)

 

LO SPECIALE FILTRO IN ACCIAIO INOX NON NECESSITA DI SOSTITUZIONE

Applicazioni di installazione

  • Impianti transcritici in cascata
  • Impianti booster
  • Pompe di calore
  • Pompe di calore rigenerative
  • Impianti di refirgerazione a media e bassa temperatura

Soluzioni per applicazioni con refrigerante R717 e fluidi del gruppo I

Soluzioni per applicazioni con refrigerante R717 e  fluidi del gruppo I

1.

SERBATOI PER APPLICAZIONI CON REFRIGERANTE R717 E FLUIDI GRUPPO I:

Tutti i serbatoi OCS COLD progettati per applicazioni con fluidi del gruppo I, vengono progettati e prodotti tenendo conto delle peculiarità di tali fluidi quali: tossicità ed infiammabilità (nel caso del refrigerante R717 anche incompatibilità con il rame e le sue leghe). Spessore della materia prima e controlli sono pertanto specifici al fine di garantire l’uso dei prodotti in sicurezza. Contattate i nostri uffici per maggiori informazioni.

SEPARATORE OLIO CICLONICO BI-STADIO MODELLO OS_2

SEPARATORE OLIO CICLONICO BI-STADIO MODELLO OS_2

Indicato in particolar modo per EVAPORATORI ALLAGATI e per COMPRESSORI A VITE con o senza separatore d’olio integrato, il nuovo separatore ciclonico OS_2S BI-STADIO, unisce l’efficacia del moto ciclonico e del sistema brevettato RETAX in un’unica azione combinata così da garantire un’elevatissima affidabilità nelle prestazioni (separazione dell’olio dal refrigerante del 99.8%) in qualsiasi condizione operativa. La funzionalità degli evaporatori in tal modo viene preservata da eventuali malfunzionamenti dovuti alla presenza della schiuma d’olio. Il ritorno dell’olio ai compressori è così assicurato dalla pressoché totale separazione dell’olio, garantendo funzionalità e di conseguenza allungamento della durata di vita dei compressori stessi.
I separatori d’olio OS_2S BI-STADIO possono essere forniti con o senza riserva d’olio integrata in base alle esigenze costruttive della macchina frigorifera.
Oltre ai modelli standard, OCS COLD può produrre modelli personalizzati che si adattano alle più svariate esigenze tecnologiche.
La separazione dell’olio avviene in due stadi di filtrazione:

  1. Flusso del “refrigerante + olio” tale da sfruttare anche l’effetto della parete del separatore
  2. Capacità di filtrazione delle microparticelle fino ad un valore minimo di 3 micron.

Il processo di separazione dell’olio avviene attraverso 2 stadi di filtrazione:

1° STADIO
La separazione dell’olio avviene grazie al moto ciclonico del refrigerante misto ad olio.
Grazie al moto centrifugo del refrigerante nella sezione ciclonica del separatore ed al tubo interno l’olio comincia a separarsi in grande quantità.
 
La velocità del refrigerante all’interno della sezione ciclonica è calcolata in maniera ottimale, in modo da ottenere una combinazione esatta tra il moto tangenziale e la velocità ideale per la separazione dell’olio.
 
2° STADIO
Quando il refrigerante raggiunge il 2° stadio di filtrazione, gran parte dell’olio è già stata separata dalla sezione ciclonica del 1° stadio.  A questo punto, il refrigerante, misto ad una quantità d’olio molto esigua, simile a una nebbia, attraversa il filtro RETAX a 3 stadi interni, che grazie al fenomeno della coalescenza filtra ulteriormente le particelle d’olio residue riducendo ed uniformando inoltre il flusso del refrigerante.

I tre stadi di filtrazione Retax:

(Risultati garantiti da numerosi test effettuati presso i Laboratori Carel Spa, i quali, dopo una lunga serie di prove sperimentali, ne  hanno certificato la percentuale di separazione)

  1. Il gas refrigerante misto all’olio entra all’interno di un tubo distributore di flusso. Questo tubo, grazie ai suoi fori calibrati, distribuisce i fluidi uniformemente verso le sezioni filtranti successive. L’olio comincia a separarsi ulteriormente già all’interno del tubo grazie alla rapida variazione di direzione della miscela residua refrigerante/olio.
  2. La miscela attraversa a questo punto il primo filtro in acciaio inox, sul quale l’olio comincia ad addensarsi formando una gran quantità di gocce, di medie e grandi dimensioni. La velocità del flusso si mantiene a valori ottimizzati, favorendo l’efficacia del processo di coalescenza.
  3. Nella 3° fase di filtrazione il filtro in maglia metallica consente di addensare le rimanenti particelle e vapori d’olio, assicurando una separazione complessiva pari al 99,8% dell’olio dal refrigerante.

In sintesi, i due stadi di filtrazione offerti dal separatore ciclonico OS_2S permettono una separazione dell’olio a livello pressoché totale grazie alla combinazione della separazione dell’olio ciclonica con le caratteristiche di filtrazione ad altissima efficienza del filtro a 3 stadi RETAX. La separazione dell’olio si mantiene efficiente anche con elevate portate di massa ed elevate temperature di evaporazione e di scarico (T disch. > 110°C) 

Capacità di resistere a qualunque tipo di usura
Perdite di carico minime
Filtrazione delle eventuali impurità
del circuito frigorifero senza diminuire la propria efficienza

CARATTERISTICHE

Adatto per qualsiasi tipo di applicazione, in alta o bassa temperatura, per refrigeranti HCFC – HFC – HFO nonché con refrigerante naturale R717
Rendimento del separatore attestato al 99.8 % rilevato da prove tecniche e verifiche sperimentali.
Filtrazione con processo centrifugo al 1° stadio ciclonico
Filtrazione al 2° stadio realizzata in 3 step successivi
Drastica riduzione delle perdite di carico in corrispondenza del filtro al 2° stadio
Maggiore durata di vita dei compressori, perché l’olio ritorna ai compressori in maniera pressoché immediata.
Possono dunque essere ridotti anche gli interventi di manutenzione relativi ai compressori.
 
Adatti per fluidi refrigeranti quali:
HCFC – HFC – HFO (R134a, R513A, 1234yf, 1234ze , R507A, R404A, R448A, R449A, R450A, R402A, R427A) e R717
 
I separatori ciclonici sono dotati di collegamenti flangiati per ingresso/uscita, attacchi NPT-F per sensori di livello, spie vetro per il monitoraggio del livello dell’olio, riscaldatori d’olio, e accessori per la sicurezza dell’impianto frigorifero.
I separatori olio OS_2S BI-STADIO sono marchiati Ce e progettati e prodotti secondo la Direttiva 2014/68/EU).

Richiedi informazioni